ABRUZZO, LE MISURE DI SOSTEGNO ECONOMICO

L'Assemblea dell'AdEPP (l'Associazione degli Enti Previdenziali dei Professionisti), riunitasi il giorno 9 aprile, ha deliberato di erogare un contributo pari ad € 20.000,00 da destinare al CUP nell'ambito delle iniziative che il Comitato medesimo ha avviato in favore dei terremotati dell'Abruzzo. Ne dà notizia l'Enpav che aggiunge che l'invito dell'Assemblea dei Presidenti è stato quello di indirizzare i finanziamenti in particolare in favore dei giovani professionisti che avevano avviato la loro attività nelle zone colpite dal sisma.

Nei giorni scorsi, i principali operatori di telefonia, hanno deciso di procedere alla sospensione delle bollette telefoniche (fissa e mobile) per il bimestre in corso in tutta l'area interessata dal sisma.

Le misure decise dal Consiglio dei ministri a favore dei cittadini delle zone terremotate sono:
1. per i lavoratori autonomi (anche del settore agricolo) la sospensione del pagamento dei contributi previdenziali, assistenziali e del premio delle assicurazioni contro infortuni e malattie professionali;
2. continuità dei pagamenti da parte degli enti previdenziali e assistenziali;
3. indennità di 800 euro mensili a tutti i titolari di attività commerciali, produttive, agricole, artigianali e simili, che hanno dovuto sospendere l'attività per gli eventi sismici. L'indennità viene riconosciuta anche ai collaboratori coordinati e continuativi in possesso dei requisiti di cui all'articolo 19, comma 2, del decreto legge 185 del 2008;
4. i farmacisti pubblici e privati potranno consegnare i medicinali a carico del Servizio sanitario nazionale, senza alcuna formalità, per garantire i trattamenti di patologie acute e croniche in atto al momento del terremoto;
5. rinegoziazione dei mutui contratti dalla popolazione con gli istituti di credito;
6. apertura di specifici conti correnti bancari sui quali versare i proventi delle donazioni ed atti di liberalità da impiegare a favore delle popolazioni colpite;
7. sospensione per due mesi dei temini di pagamento delle fatture per la fornitura di energia elettrica e di gas ed allo scadere di tale periodo potranno essere seguite nuove sospensioni d'intesa tra l'Autorità per l'energia elettrica ed il Commissario delegato;
8. contributo per l'autonoma sistemazione alle famiglie sfollate, fino ad un massimo di 400 euro mensili, con un contributo aggiuntivo di ulteriori 100 euro a favore dei soggetti di età superiore ai 65 anni o diversamente abili;
9. assicurata l'attività didattica nei territori sinistrati, con un rinvio ad un decreto del Ministro dell'istruzione che potrà adattare l'offerta formativa alle necessità degli alunni e del personale docente e non docente, sfollati. Si prevede, in ogni caso, la salvaguardia dell'anno scolastico in corso ai fini del rilascio dei titoli di studio, ancorché lo stesso possa avere durata inferiore a 200 giorni;
10. autorizzata la spesa di 70 milioni di euro per l'emergenza, che giunge cosě a 100 milioni di euro;
11. impiego di 700 militari delle Forze armate per concorso in servizi di pattugliamento e antisciacallaggio svolti nelle zone terremotate dalle Forze di polizia.

fonte ANMVIOGGI

Autore / Fonte:

ACCESSO ALLA SEDE DELL’ORDINE

In ottemperanza alle diverse Misure urgenti per fronteggiare l'emergenza epidemiologica da COVID-19 gli uffici della sede dell’Ordine rimarranno accessibili al pubblico solo per appuntamento.
In caso di necessità si invita ad inoltrare una mail all'indirizzo segreteria@ordineveterinaribari.it indicando il proprio nominativo, il motivo della richiesta d’accesso e un numero di telefono attivo.
Per le informazioni di segreteria è attivo il numero telefonico 3516260167 dalle ore 09:00 alle ore 13:00 dal lunedì al venerdì e il martedì e il giovedì dalle ore 15:00 alle ore 17:00.
Il lavoro di segreteria sarĂ  comunque svolto in modalitĂ  smart working.