sostituzione medicinale veterinario in rev

Il 19 aprile 2019 il Direttore dell'Ufficio 4 della Direzione Generale della Sanità Animale e dei Farmaci veterinari del Ministero della Salute ha diramato una nota esplicativa (riportata in oggetto) sull'argomento: "Sostituzione di un medicinale veterinario prescritto mediante la ricetta veterinaria elettronica ...".  

Si precisa che la Ricetta Veterinaria Elettronica non introduce nuovi obblighi o regole aggiuntive rispetto alle norme legislative gia esistenti alla sua entrata in vigore (16 aprile 2019). Come si potrà leggere nella citata nota esplicativa ministeriale (trasmessa in allegato), la sostituzione del medicinale veterinario prescritto dal Medico Veterinario da parte del Farmacista era ed  è regolamentata dall’art. 78 del Decreto Legislativo 193/06 (Modalita per la dispensazione dei medicinali veterinari in caso di terapia d'urgenza). Nell'articolo 78 sono identificate due diverse fattispecie nell’ambito delle quali il Farmacista può valutare l’opportunità di sostituzione del solo medicinale veterinario. 

Il primo comma permette al farmacista di valutare la possibilita di effettuare la sostituzione dei medicinali veterinari prescritti con medicinali veterinari generici, solo per ragioni di convenienza economica. In tal caso non e necessario che il veterinario autorizzi la sostituzione.


Il secondo comma invece, prevede un tipo di sostituzione che deve essere autorizzata dal medico veterinario e regolarizzata dallo stesso, attraverso le modalita previste dal sistema di cui fa parte la ricetta elettronica, entro 5 giorni lavorativi.


Il Direttore dell'Ufficio 4 - Medicinali veterinari del Ministero della Salute invita, infine, a considerare le eventuali carenze sul mercato, distinguendo i casi in cui il medicinale:
1. non sia presente sul mercato del territorio nazionale;
2. non sia presente in un determinato momento in farmacia.

Visualizza l'allegato

Autore / Fonte: Staff