FINANZIARIA 2010, TAGLI ALLA PREVENZIONE VETERINARIA

La Commissione Affari Sociali ha esaminato ieri  in sede consultiva la manovra finanziaria per il 2010 ( Legge Finanziaria e Bilancio di previsione) e approvato le proposte di relazione favorevole per la V Commissione Bilancio. Una complessiva bocciatura della manovra è invece stata proposta dall'On Livia Turco la cui relazione sarà presentata alla V Commissione come relazione di minoranza.

La relazione dell'On Turco analizza le riduzioni di spesa contenute nella manovra, alcune delle quali riguardano la sanità, la ricerca e la prevenzione veterinaria. In particolare, questi i programmi le missioni e i relativi tagli, rispetto al 2009, contestati dall'ex Ministro della salute:

Finanziamento interventi prevenzione del randagismo: riduzione di oltre il 10 per cento;

Prevenzione e assistenza sanitaria veterinaria:riduzione di spesa pari a 5,6 milioni in termini di competenza contabile e a 6,2 milioni in termini di cassa.

Ricerca per il settore della sanità pubblica e zooprofilattico: riduzione di spesa pari a 22,6 milioni in termini di competenza contabile e a 1,7 milioni in termini di cassa;

Missione n. 17 "Ricerca ed innovazione", per il programma «Ricerca per il settore della sanità pubblica e zooprofilattico»: riduzione di 22,5 milioni di euro; già lo scorso anno le risorse destinate alla missione n. 17 "erano irrisorie", ha commentato Livia Turco, "rappresentando, in percentuale rispetto al totale delle risorse disponibili per ciascuna delle 34 missioni, solo lo 0,7 per cento".

"Tutto ciò conferma- ha aggiunto l'On Livia Turco- la disattenzione di questo Governo per il settore della ricerca, continuamente penalizzato e mai considerato, diversamente da altri Paesi pił accorti e lungimiranti, settore indispensabile per lo sviluppo e la crescita di questo Paese".

fonte ANMVIOGGI

Autore / Fonte: