CODICE DELLA STRADA, SOCCORSO ANIMALI IN SENATO

E' ripreso in Senato l'iter di modifica del Codice della Strada. Il Disegno di legge S 1720 (http://www.anmvioggi.it/files/DDL%20DI%20MODIFICA%20AL%20CODICE%20DELLA%20STRADA.pdf), assegnato alla Commissione Lavori Pubblici di Palazzo Madama, in sede referente, è già stato approvato dalla Commissione Trasporti della Camera dei deputati il 21 luglio. Il testo in esame è il risultato dell'unificazione di varie proposte di legge.

L'articolo 22 ricomprende fra i mezzi di soccorso quelli per animali e detta le regole in caso di incidenti con danni ad animali. Sono ammessi al soccorso stradale anche le autoambulanze e i mezzi di soccorso per animali o di vigilanza zoofila.

Inoltre, l'utente della strada, in caso di incidente comunque ricollegabile al suo comportamento, da cui derivi danno a uno o piu` animali d'affezione, da reddito o protetti, ha l'obbligo di fermarsi e di porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso agli animali che abbiano subito il danno. Chiunque non ottempera agli obblighi di cui al periodo precedente e` punito con la sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro

E ancora: le persone coinvolte in un incidente con danno a uno o piu` animali d'affezione, da reddito o protetti devono porre in atto ogni misura idonea ad assicurare un tempestivo intervento di soccorso. Chiunque non ottempera all'obbligo di cui al periodo precedente e` soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da euro 78 a euro 311.

La Commissione ha fissato al 3 dicembre la scadenza per la presentazione di emendamenti.

fonte ANMVIOGGI

Autore / Fonte: