Approvato l'emendamento che consente al medico veterinario la dispensazione del farmaco

Fra le proposte di modifica al "Decreto Balduzzi" la Commissione Affari Sociali ha approvato un emendamento per consentire al medico veterinario la dispensazione dei medicinali veterinari della propria scorta per il completamento della terapia. Questo il testo approvato: All'articolo 84, del decreto legislativo 6 aprile 2006, n. 193, e successive modificazioni, il comma 3, è sostituito dal seguente:
"Il medico veterinario, nell'ambito della propria attività e qualora l'intervento professionale lo richieda, può consegnare all'allevatore o al proprietario degli animali le confezioni di medicinali veterinari della propria scorta e, nel caso di animali destinati alla produzione di alimenti, solo quelle da lui già utilizzate, allo scopo di iniziare la terapia in attesa che detto soggetto si procuri, dietro presentazione della ricetta redatta dal medico veterinario secondo le tipologie previste, le altre confezioni prescritte per il proseguimento della terapia medesima; fermi restando gli obblighi di registrazione di cui all'articolo 15 del decreto legislativo 16 marzo 2006, n. 158 e successive modificazioni. Il medico veterinario, in deroga a quanto stabilito dal successivo comma 4 e dall'articolo 82, registra lo scarico delle confezioni da lui non utilizzate".
L'emendamento modifica l'articolo 13 (Disposizioni in materia di medicinali omeopatici, anche veterinari e di sostanze ad azione ormonica) del DL Balduzzi.

Autore / Fonte: Staff